decorazioni autunno piante casa

Io appartengo all’Autunno.

L’altra sera, stavamo finendo di sistemare la cucina, quando ho spalancato la finestra e c’era una nebbia fittissima! Ho guardato mio marito e con aria sognante gli ho detto: “Amore guarda! Non si vede il giardino dei vicini, io qui mi sento proprio a casa!”. La nebbia, il profumo delle caldarroste, i colori delle foglie, l’arietta fredda e umida che mi fa bagnare il naso, tutto mi piace di questa stagione. Quest’anno poi è davvero speciale…

autunno decorazioni casa

copyright intantointedeschia.com

Continua a leggere

Autunno Baviera

Autunno nel Parco

Una mattina mi sono svegliata e, accendendo il telefono, ho scoperto che in un angolo degli Stati Uniti, per la precisione nel New Jersey, Alessandra di UnaRomanainAmerica ha pensato bene di raccontare il suo autunno in attesa di Halloween e mi ha tirata dentro con TAG AUTUNNALE. E me lo sentivo perchè ci seguiamo sempre, anche se lei qui a Monaco ha già un’ottima corrispondente. Avrete capito che nel mio tempo libero amo leggere i racconti di altri expat, ma solo quelli felici! L’ottimismo non è una casualità.

Continua a leggere

Autunno Bavarese

Autunno da sogno a Westpark

E’ finita l’Oktoberfest e ci siamo svegliati in Autunno.

Con il foliage qui in Baviera si conclude definitivamente l’estate festaiola, non è ancora tempo di mercatini di Natale, e la natura si colora di giallo, rosso, marrone, verde, le foglie e le castagne sono ovunque, ricci e scoiattoli invadono alberi e giardini, bisogna fare scorta prima dell’inverno.

Se siete a Monaco, trovate il tempo per una romantica passeggiata a Westpark che vestito d’Autunno è uno spettacolo di Faggi, Aceri, Pioppi, Querce, Betulle e Ippocastani. Portatevi una coperta da parco, qui le vendono ovunque, sdraiatevi e prendetevi tutto il tempo.

Continua a leggere

decorazioni autunno

Herbstdeko. E’ arrivato l’Autunno!

E’ stata un’estate davvero intensa, tra i viaggi, gli spostamenti, le visite, le vacanze, l’inizio del Vorkindergarten. Una mattina mi sono svegliata e aggirandomi per casa ho sentito il bisogno di indossare il golfino, ho guardato fuori e il cielo era grigio, mi sono affrettata a chiudere la finestra, mi sono guardata intorno e ho notato che la mia casa sembrava stanca, spenta. Le decorazioni estive erano state in parte manipolate dal duenne, un misto di foto di persone che non hanno più una parte così importante nella mia vita, (si perchè diventare expat include anche le pulizie del cuore), che unite a soprammobili non più così interessanti rendevano l’insieme piuttosto anonimo. La mia casa necessitava di una veste nuova!

Continua a leggere