I nonni bitte bitte Parte 3

Riassunto dei capitoli precedenti. I nonni bitte bitte dopo aver affrontato con sprezzo del pericolo il loro primo viaggio aereo,  sono atterrati a Monaco, abbiamo festeggiato tutti insieme il mio compleanno, poi hanno affrontato da soli la bomba d’acqua a cui sono seguite altre bombe sempre notturne al punto che…

A furia di dormire poco per i temporali notturni, una mattina mi sono svegliata più rimbambita che mai, i nonni erano anche loro stanchi ma quella notte avevano deciso di lasciare in pace il portiere.

Quando si dice la sfiga. E’ mattina e ci riuniamo tutti in salotto di fronte a un espresso per decidere dove passare la giornata. Iniziano le solite raccomandazioni “Nienta roba nuiusa nè” (Niente roba noiosa capito!), mia sorella ovviamente è d’accordo e spingono per visitare il Museo della BMW a Monaco. Continua a leggere

I nonni bitte bitte Parte 2

Riassunto dei capitoli precedenti. Dopo aver fatto il loro primo viaggio aereo, i miei genitori con sprezzo del pericolo sono atterrati a Monaco. Sono seguiti i festeggiamenti per il mio compleanno, bene il resto della settimana non è stato da meno! partiamo da…

L’equipaggiamento!

Vi siete mai chiesti chi compra i vestiti nei supermercati? I miei genitori per esempio! Lo fanno da sempre! Ora capite perchè mi sento così a mio agio nella patria dei sandali con calzini? Continua a leggere

I nonni bitte bitte Parte 1

Premessa. Mentre tutti i genitori invecchiano e cominciano a frequentare solo chiese, musei, bocciofile, cineforum, ecc… i miei genitori alla soglia degli 80 anni, se solo imparassero ad usare TripAdvisor, potrebbero recensire decine di bar e pizzerie per tutto il novarese! Le loro passioni sono il cappuccino con la briosche, la pizza, le sagre di paese (non se ne perdono una!) Mio marito li ha incontrati la prima volta mentre uscivano da un tributo a Vasco Rossi, rendo l’idea?

Continua a leggere

6 buoni motivi per cui i nipoti possono crescere lontano dai nonni!

L’argomento è delicato me ne rendo conto, ma ritengo sia giunto il momento di fare chiarezza.
Sono una mamma expat, e affronto quotidianamente una nuova lingua, un nuovo sistema scolastico, e tutto ciò che ne consegue, si insomma diciamocelo, emigrare con figli richiede molte più energie e un po’ di follia ed è proprio qui che vi voglio!

Continua a leggere