La civiltà? Eccola!

Eccomi qui nel nuovo anno, finite le vacanze natalizie, rieccoci alla vita vera!
Ha riaperto il Mütterzentrum e come mi ero ripromessa, stamattina ho compiuto il grande passo.
Ebbene, per la prima volta ho affidato mio figlio al metodo tedesco, si insomma l’ho lasciato per un’oretta ad altre mamme. Ho parlato con la responsabile, per chiedere un consiglio e lei con tono rassicurante “lui è pronto e tu?”

Continua a leggere “La civiltà? Eccola!”

2014. Ho cambiato pelle.

E’ fine anno e anche per me è tempo di bilanci.
Sono passati ormai molti mesi e la mia nuova vita ha fatto di me una persona nuova.
Uscire dall’Italia non significa solo abbandonare famiglia, amici, casa, abitudini, è molto di più.
Il vero cambiamento è stato abbandonare definitivamente gli schemi mentali che mi hanno accompagnata per buona parte della vita.
Pensare di cambiare vita e restare la stessa persona è impossibile e lasciatemelo dire, sarebbe un vero spreco!

Continua a leggere “2014. Ho cambiato pelle.”

Un Teatro chiamato Allianz Arena (Serata Champions League)

L’Allianz Arena è lo Stadio di Monaco, dedicato esclusivamente al calcio. 

Inaugurato nel 2005 è conosciuto ai tedeschi con il soprannome Schlauchboot, il Gommone.
La sua struttura è unica e inconfondibile, di giorno è completamente bianca mentre con il calar della sera cambia colori a seconda delle squadre in campo. Pare che ad ogni cambio di colore, si verifichino in autostrada la media di dieci incidenti, la curiosità uccide, si sa!
 

Continua a leggere “Un Teatro chiamato Allianz Arena (Serata Champions League)”

Le cattive abitudini sono dure a morire!

E se vi dicessi che a volte dimentico di essere in Tedeschia? già è così, sarà l’età oppure le cattive abitudini italiane, si perché di cattive abitudini si tratta.
In questi giorni mio figlio ha un po’ di tosse notturna, nulla di che, ma ho pensato di chiamare la dottoressa per scrupolo. Il telefono è spento ma mi richiama nella mezz’ora successiva, le spiego tutto, mi fissa un appuntamento per lunedì e suggerisce “se possiede un inalatore inizi ad usarlo, altrimenti ci vediamo lunedì. In caso di febbre invece, mi chiami in ogni momento”.
Fin qui tutto normale,peccato che io non posseggo un inalatore, pertanto decido di valutarne un paio e scendo alla farmacia sotto casa per acquistarne uno.

Continua a leggere “Le cattive abitudini sono dure a morire!”

Da zero a sei (o sette) anni.

Le info scolastiche che seguiranno non provengono da un noioso sito ufficiale ma dalle chiacchere fatte in questi mesi con svariate mamme ed ex studenti. Considerate che vivo in Baviera e tra regione e regione vi sono alcune differenze, anche per quanto riguarda le vacanze scolastiche.
Stamattina mentre bevevo un caffè e mio figlio sorseggiava colla, mi sono tolta l’ultimo dubbio.

Continua a leggere “Da zero a sei (o sette) anni.”

Come tante piccole stelle.

Per chi non lo sapesse in Tedeschia l’11 novembre ha inizio la stagione del Carnevale.
Ovviamente per noi italiani è un po’ strano ma come sempre ‘Paese che vai, Usanze che trovi’.
In concomitanza dell’inizio del Carnevale, qui in Baviera c’è un’usanza molto speciale. All’inizio di novembre i bambini dei Kindergarten e del Mütterzentrum iniziano a costruire delle lanterne che serviranno per la cerimonia di San Martino.

Continua a leggere “Come tante piccole stelle.”

Un buon motivo per non emigrare (fidatevi di me!)

Eccomi qua, sono seduta ad un tavolo di mamme e mentre sorseggio un caffé americano, l’insegnante di mio figlio si occupa della mia istruzione. La mia istruzione, avete capito bene.
Oggi abbiamo ripassato la frutta, munite di cestino dei giochi, scandendo ogni parola con tanto di articolo, ripeto decine di volte cose tipo: la mela, la pera, il melone, i meloni,ecc… per un attimo mi sono alienata e ho pensato a quanto è cambiata la mia vita da quando sono qui in Tedeschia.
Cambiare nazione e lingua non è per niente facile, ma è una sfida con se stessi.

Continua a leggere “Un buon motivo per non emigrare (fidatevi di me!)”

Nudi e felici!

Oggi è una di quelle giornate in cui penso che l’estate è lontana, e l’ultima è passata davvero velocemente tra traslochi e scatoloni, ma per fortuna siamo riusciti a ritagliarci qualche weekend in giro per i laghi della Baviera e, a pensarci bene, non vi ho ancora raccontato che…
La Tedeschia insieme alla Francia, per chi non lo sapesse, è uno dei Paesi Europei dove è più praticato il naturismo.
Monaco in particolare , offre diverse zone a chi ha voglia di stare a contatto con la natura. Si avete capito bene, si può stare in città a con i gioielli al vento! non dappertutto ovviamente!

Continua a leggere “Nudi e felici!”

Ci vuole un fisico bestiale!

Schwimmbad amici!
Ecco la parola di oggi: Schwimmbad cioè piscina.
Anche Erding ha la sua piscina comunale, e ci mancherebbe penserete voi, non è poi così scontanto ma c’è!
La piscina comunale di Erding ha una parte all’aperto per l’estate e una al coperto per l’inverno con tre piscine per i grandi e una per i bambini che non pagano l’ingresso fino ai 6 anni.

Continua a leggere “Ci vuole un fisico bestiale!”

Non basta essere maiala per avere successo! (Parco Giochi vs Peppa Pig – 1:0)

Peppa Wutz in Tedeschia è la più famosa Peppa Pig per noi italiani.
Wutz è un termine del dialetto bavarese per definire il maiale. E adesso non fate i radical chic! E’ impossibile non conoscerla, in televisione è un costante martello, su Rai Yoyo viene trasmessa per ore e ore, e se proprio non avete figli, l’avrete certo incontrata al supermercato, al bar, nei negozi d’abbigliamento, insomma Peppa per gli italiani è una vera e propria ossessione!

Continua a leggere “Non basta essere maiala per avere successo! (Parco Giochi vs Peppa Pig – 1:0)”