Due chiacchere sull’integrazione

Rientrando da una passeggiata con delle amiche mi sono ritrovata sul pianerottolo con la mia vicina di casa. Ci capita spesso di chiaccherare, lei è originaria del nord della Germania e a dirla tutta, non ha mai espresso opinioni molto positive sul vivere in Baviera. Non so perché ma ogni volta si stupisce del mio entusiasmo.

Il mio tedesco sta lentamente migliorando, così stamattina ho colto l’occasione per approfondire, visto che lei mi chiede sempre come procede la mia integrazione in Baviera, le ho chiesto: “E la tua integrazione come va?”. Lei ridendo: “Fai bene a chiedermelo perché io non sono bavarese, sono tedesca.” Continua a leggere “Due chiacchere sull’integrazione”

Vedere oltre la collina

Il compito di un genitore è di essere la persona che riesce a vedere oltre la collina. James L. Hymes

Un pomeriggio come tanti di inizio febbraio, mi sono presentata al Kindergarten per prendere mio figlio, niente di strano se non fosse che mio figlio non c’era, era scomparso.

Continua a leggere “Vedere oltre la collina”

Tutto il cuore di una mamma expat

Questo post lo dedico a tutti quelli come me, che sono genitori e hanno fatto la scelta di vivere in terra straniera. Per quanto se ne dica, attraversare i confini tenendo per mano i propri figli, è un’esperienza che richiede davvero coraggio. Continua a leggere “Tutto il cuore di una mamma expat”

Il Compagno di bagno.

Io e mio marito stavamo percorrendo il corridoio che porta all’ufficio della preside, quando eccola spuntare dalla cucina con tanto di grembiule e guanti. Noi siamo rimasti un po’ interdetti nel vederla tra i fornelli, ma la preside sorridendo ci ha detto “Buongiorno! Oggi l’aiuto cuoca non sta bene e la sostituisco io, voi tutto bene?” . La preside del Kindergarten che frequenta mio figlio è una tosta, è tatuata e veste in modo piuttosto alternativo. Quando ero in Italia immaginavo una direttrice tedesca stile la signorina Rottenmeier di Heidi, invece mi ritrovo a parlare di pedagogia con la versione bavarese della Pina di Radio Deejay. Che svarione! Continua a leggere “Il Compagno di bagno.”

L’Educazione alla tedesca, Stufe dopo Stufe.

Io sono quel tipo di mamma che la sera dopo aver messo a nanna il proprio figlio, tira un sospiro di sollievo, e, guardando il marito, dice “Anche oggi l’abbiamo messo a letto sano e salvo!”. Le avventure di un genitore non finiscono mai, e una nuova scuola porta sempre un po’ di ansie e pensieri…

E’ passato un mese dall’inizio del Kindergarten, e devo ammettere che il Metodo Tedesco mi ha davvero sconvolta al punto che qualche giorno fa ho chiesto un colloquio con la preside, e oggi ci siamo incontrate.

Continua a leggere “L’Educazione alla tedesca, Stufe dopo Stufe.”

Io appartengo all’Autunno.

decorazioni autunno piante casa

L’altra sera, stavamo finendo di sistemare la cucina, quando ho spalancato la finestra e c’era una nebbia fittissima! Ho guardato mio marito e con aria sognante gli ho detto: “Amore guarda! Non si vede il giardino dei vicini, io qui mi sento proprio a casa!”. La nebbia, il profumo delle caldarroste, i colori delle foglie, l’arietta fredda e umida che mi fa bagnare il naso, tutto mi piace di questa stagione. Quest’anno poi è davvero speciale…

autunno decorazioni casa
copyright intantointedeschia.com

Continua a leggere “Io appartengo all’Autunno.”